L’Isola di Capraia, quella dei capperi

L’isola di Capraia è completamente disabitata e in gran parte rocciosa, ricoperta da una vegetazione bassa composta per lo più da arbusti.

E’ nota anche con il nome di Caprara o Capperaia, in riferimento alla presenza di capre selvatiche e di numerose piante di capperi. La costa verso nord si presenta frastagliata e alta, mentre sul versante ovest si trovano due calette alquanto suggestive: Cala Sorrentina e Cala dei Turchi, dove godersi il mare ed il sole in assoluto relax. Diversi archi di roccia si possono scorgere lungo la costa, creando degli scorci indimenticabili, tra questi molto bello è l’architiello di Capraia, nei pressi del faro.

Capraia – Foto: L. Mengoni Flickr

Precedente La Tomba di Diomede Successivo Stanze rinnovate, aria di freschezza